Sei qui: Home Imprese in ambito veterinario

Attività  di monitoraggio e controllo alle imprese

Lunedì 18 Giugno 2007 21:49

Il territorio

Il territorio della ASL della Provincia di Milano 1 presenta un elevato numero di realtà  produttive a forte componente veterinaria.
Alcuni dati significativi del territorio:

  • n.: 580 allevamenti bovini da latte e da carne con 44.000 capi
  • n.: 80 allevamenti suini con 50.000 capi
  • n.: 1 centrale del latte
  • n.: 4 impianti industriali di lavorazione e trasformazione del latte
  • n.: 5 macelli industriali
  • n.: 44 macelli artigianali
  • n.: 75 salumifici e impianti industriali di lavorazione

Le attività  di prevenzione dei servizi veterinari interagiscono a diversi livelli per assicurare interventi nell'ambito dell'intera filiera produttiva rivolti ad assicurare la qualità  degli alimenti di origine animale e la prevenzione dall'insorgere di potenziali pericoli per la salute sia umana che animale.
Le attività  veterinarie sono erogate sulla base di norme nazionali e comunitarie e si concretizzano in attività  di vigilanza e controllo, sono inoltre erogate prestazioni su richiesta di privati e istituzioni attraverso il rilascio   di atti autorizzativi e certificativi.

Dove rivolgersi
Per richieste di informazioni   contattare la Segreteria del Dipartimento Veterinario (sede centrale)   a Ponte Vecchio di Magenta,   in via Valle, 9 Tel. 02 9700791 Fax 02 97007940


Monitorare la salute del patrimonio zootecnico
La ASL assicura un costante monitoraggio delle condizioni di salute del patrimonio zootecnico attraverso lo strumento dell'anagrafe bovina e delle altre anagrafi zootecniche rendendo possibili i controlli sanitari degli allevamenti e la tracciabilità  degli alimenti di origine animale.
Le attività  di controllo si realizzano attraverso sopralluoghi, ispezioni, esecuzione di campioni per accertamenti di laboratorio. In questa attività , particolare attenzione è rivolta ad alcune malattie infettive del bestiame.
La   profilassi dell'Influenza Aviaria è espletata con visite e prelievi per esami virologici negli allevamenti avicoli di grandi dimensioni, con il monitoraggio degli uccelli selvatici e l'applicazione delle disposizioni di legge. Il settore mangimistico è sottoposto a campionamenti finalizzati ad accertare la idoneità  e la legalità  dei mangimi prodotti e commercializzati.

L'attività  tecnica su richiesta si realizza attraverso il rilascio di:
pareri   per edificazione di insediamenti zootecnici
pareri, nulla osta e certificazioni per le importazioni ed esportazioni di animali
rilascio di libretti sanitari per equini
autorizzazioni per automezzi destinati al trasporto di animali.

Assicurare la qualità  dei prodotti alimentari di origine animale
La ASL predispone annualmente un piano per l'esecuzione dei controlli sugli alimenti, sono previsti sopralluoghi e campionamenti presso impianti produttivi e strutture del territorio. I seguenti dati forniscono un quadro delle attività  di controllo effettuate nel 2005.

  • impianti di lavorazione e conservazione: n. sopralluoghi 2496
  • strutture con presenza di alimenti di origine animale: n. sopralluoghi 1877
  • caseifici e latterie: sopralluoghi mensili
  • campionamenti su residui per la ricerca di sostanze non ammesse negli alimenti: n. 547
  • campionamenti per Test BSE: n. 3200

I servizi veterinari di distretto prendono in esame ed eseguono interventi sulle segnalazioni dei cittadini circa la presenza in commercio di alimenti di origine animale alterati .

Dove rivolgersi Agli Uffici del Distretto veterinario competente per territorio.

Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Ottobre 2013 16:51
 

 

sondaggio gradimento sito